Corto circuito di immaginari

Postato il Aggiornato il

“Spring Breakers” (H. Korine, 2012) è un film di “ex­ploitation della voglia di sesso e violenza che ogni fotogramma pensato dai media promette ai giovani per poi, ipocritamente, proibirlo”. Niccolò Rangoni Machiavelli, Spietati.it (link nei commenti).

 “Assassination Nation” (S. Levinson, 2018) è “un pro­cesso di ‘memefication of feminism’” (…) in cui il femminismo appare “commercializzabile (ed exploita­bile) all’interno di una commodity culture sfrontatamente pop ed edonista”. Stefano Guerini Rocco, Ragazze cattive. Assassination Nation e l’evoluzione del teen movie tra exploitation e panico morale, SigMa 3, 2019.

Recensione di N. Rangoni Machiavelli: https://www.spietati.it/spring-breakers/

Articolo di S. Guerini Rocco: http://www.serena.unina.it/index.php/sigma/article/view/6579

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...