CGI e fotorealismo

Postato il Aggiornato il

Ormai, anche in un film a budget relativamente basso come Tonya (I, Tonya, Craig Gillespie, 2017), quando si tratta di riprodurre un’impresa atletica come il triplo axel di pattinaggio artistico eseguito da Tonya Harding ai campionati nazionali del 1991, è facile sostituire, con assoluto fotorealismo, al volto di una pattinatrice professionista quello dell’attrice protagonista (Margot Robbie), i cui tratti facciali sono stati scansionati a 360° e sovrapposti quindi a quelli della pattinatrice Heidi Munger, suo stunt double sul set. La stessa performance della Munger è stata trattata in CGI per apparire un triplo axel che, in realtà, la Munger non ha eseguito, per motivi di sicurezza.

Questo video mostra come la scena sia stata realizzata:

https://www.youtube.com/watch?v=bqgD6lHrQ_8

Questo è il video della performance originale di Tonya Harding:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...