“The Hateful Eight” e il cinema di Tarantino

Postato il

“Nessun altro genere riflette come il western il periodo in cui viene realizzato più di quello in cui è ambientato” (Q. Tarantino).

Il film è anche metafora di una società in cui “dominano il gio­co delle parti, le menzogne, i travestimenti, i doppiogiochismi, i trabocchetti, le pistole nascoste sotto i tavoli”. Alberto Morsiani, “Quentin Tarantino”, 2018.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...