“Into the woods”. Gli effetti collaterali dei desideri.

Postato il Aggiornato il

into-the-woods-streepLa trasposizione del musical di Broadway del 1987 per mano di Rob Marshall (Chicago, Nine) è opera modesta e tutt’altro che memorabile, dalla regia pigra e svogliata. i suoi meriti sono ascrivibili principalmente allo script di James Lapine, autore delle liriche anche del musical, oltre a qualche buona interpretazione (prima fra tutte, infallibilmente, quella di Meryl Streep).

La RECENSIONE COMPLETA su Cineforum.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...