“THE ACT OF KILLING”. LA POTENZA DELL’AUTENTICITA’

Postato il Aggiornato il

 The act of killing

La storia la scrivono i vincitori. E quando il conflitto è un conflitto civile, e i vincitori si servono di assassini, e questi assassini non vengono mai puniti, e il mondo non se n’è mai occupato? “Mi portino pure all’Aja” dice, con leggerezza e tracotanza, senza ovviamente crederci, uno dei personaggi reali (protagonisti di questo allucinante, folgorante, geniale documentario), che all’Aja probabilmente non ci andrà mai (ma chissà?), per dei crimini commessi 50 anni fa. Continua a leggere…

Annunci

Un pensiero riguardo ““THE ACT OF KILLING”. LA POTENZA DELL’AUTENTICITA’

    […] Rosi (quello di Sacro Gra). Dateci un’occhiata; è un documentario cui gli autori di “The act of killing” debbono essersi ispirati. Terza porta. Inevitabile, archetipica: la trilogia della […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...